Federazione Sindacati Indipendenti

Sicurezza sul lavoro: individuazione del datore negli uffici del Ministero della salute

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 9 giugno 2004

Individuazione del datore di lavoro negli uffici centrali, periferici e territoriali del Ministero della salute, ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626 e successive modifiche e integrazioni.

(GU n. 265 del 11-11-2004)

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, concernente l’attuazione delle direttive comunitarie riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro;
Visto il decreto legislativo 19 marzo 1996, n. 242, concernente modifiche ed integrazioni al decreto legislativo n. 626/1994 sopra citato e, in particolare, l’art. 2, lettera b), secondo periodo;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Vista la determinazione del Ministro della sanita’ pro-tempore, emanata in conformita’ all’art. 30, comma 1, del decreto legislativo n. 242/1996, in data 31 dicembre 1996, prot n. 100/690.01/8835, con la quale si attribuisce la qualifica di datore di lavoro negli uffici centrali del Ministero al Direttore Generale del servizio per l’organizzazione, il bilancio ed il personale negli uffici periferici ai titolari degli uffici medesimi;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2003, n. 129, recante norme di organizzazione del Ministero della salute;
Visto il decreto ministeriale 12 settembre 2003, registrato alla Corte dei conti il 6 ottobre 2003, con il quale sono stati individuati gli uffici dirigenziali di livello non generale del Ministero della salute;
Visto, altresi’ il decreto ministeriale 26 novembre 2003, come rettificato dal decreto ministeriale 7 maggio 2004, di ricognizione degli uffici veterinari periferici del Ministero della salute;
Ritenuto opportuno, in relazione al nuovo assetto organizzativo del Ministero, e tenuto conto della determinazione ministeriale del 31 dicembre 1996 succitata, procedere ad una nuova individuazione del datore di lavoro negli uffici centrali, periferici e territoriali del Ministero della salute, di cui al menzionato decreto ministeriale 26 novembre 2003;

Decreta:

Ai fini e per gli effetti del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modifiche ed integrazioni, il datore di lavoro per gli uffici centrali, periferici e territoriali del Ministero della salute e’ individuato come segue:
1) negli uffici centrali dell’amministrazione: il direttore generale del personale, organizzazione e bilancio;
2) negli uffici di sanita’ marittima, aerea e di frontiera, negli uffici veterinari per gli adempimenti comunitari, nei posti di ispezione frontalieri di cui al decreto ministeriale 12 settembre 2003: i dirigenti preposti ai medesimi;
3) negli uffici di livello dirigenziale non generale di assistenza sanitaria al personale navigante (SASN) di cui all’art. 3, comma 2, decreto ministeriale 12 settembre 2003: i direttori degli uffici di Genova e di Napoli;
4) nei Posti di ispezione frontalieri non riservati ai dirigenti di seconda fascia: i responsabili degli stessi.
Il presente dcreto sara’ trasmesso agli organi di controllo ai sensi della normativa vigente e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 9 giugno 2004

Il Ministro: Sirchia

Registrato alla Corte dei conti il 6 ottobre 2004

Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla persona e dei beni culturali, registro n. 6, foglio n. 79