Federazione Sindacati Indipendenti

Sanità, la rivolta dei manager

Autoconvocati ieri al Gambrinus i dirigenti delle Asl da poco sostituiti. Allo studio una piattaforma rivendicativa nei confronti della Regione

Si sono autoconvocati ieri pomeriggio al Caffè Gambrinus di Napoli per tentare di promuovere una piattaforma rivendicativa nei confronti della Regione Campania. L’ex manager dell’Asl Napoli 2, Pier Luigi Cerato, l’ha simpaticamente definito «il the dei trombati ». Una riunione informale tra gli ex manager delle asl e delle aziende ospedaliere sfiduciati di recente e sostituiti con nuovi direttori generali. «Vogliamo sapere —hanno detto alcuni di loro — su quali valutazioni hanno fondato la nostra bocciatura e confermato invece, meritevolmente, gli altri manager».

Nel corso dell’incontro informale di ieri al Gambrinus sono, però, emerse anche posizioni differenziate tra coloro che rimangono «allineati» alle scelte della giunta regionale e gli altri che, invece, vorrebbero intraprendere persino delle iniziative legali per vedersi riconosciuti alcuni aspetti contrattuali. Tra i presenti nello storico locale di piazza Trieste e Trento, oltre a Cerato, anche Claudio Clini, Pietro Alfano, Loretta Mussi, Roberto Aponte, Paris La Rocca e Raffaele Ferraioli.