Federazione Sindacati Indipendenti

SANITA’. Trapianti a Palermo, Milano e Torino. Soddisfatto Storace

“I trapianti realizzati all’Ismett di Palermo, dove tre persone tornano a sperare nella guarigione grazie a una sola donatrice, i tre trapianti di fegato effettuati questa notte a Torino, insieme a quello di cuore, eseguito sempre a Torino, dove una bambina ha ricevuto il cuore che aspettava da agosto, e i due trapianti pediatrici di reni effettuati a Torino e Milano prolungano l’eco della notizia del trapianto ricevuto da due bambine l’ultimo giorno dell’anno e sono la testimonianza concreta dello straordinario valore dei medici e delle strutture del nostro Paese.

L’Italia, oggi, nel campo dei trapianti, è un Paese davvero all’avanguardia, è un Paese che rappresenta un modello per tutta l’Europa”.E’ quanto dichiara il ministro della Salute, Francesco Storace che continua: “Voglio esprimere, perciò, il più sentito ringraziamento alle famiglie dei donatori, ai medici e a tutti coloro che hanno reso possibili i trapianti di Palermo, Milano e Torino.

E’ importante diffondere, sempre più, la cultura della donazione. Quando si parla della donazione di organi, infatti, si entra in un terreno difficile, in cui abbiamo il dovere di rispettare le scelte di ognuno; ma tutti devono sapere che donare gli organi, oltre ad essere una scelta consapevole di solidarietà sociale, è l’unico modo di curare i pazienti in lista e destinati a morire o a vivere dipendendo da terapie artificiali”.