Federazione Sindacati Indipendenti

SANITA’: STORACE, CITTADINO NON PAGA PIU’ PER LISTE DI ATTESA

MISURA CONTENUTA IN PIANO, SE ASL ‘SFORA’ TEMPI PRESTAZIONI INTRAMOENIA GRATIS
Roma, 28 gen. – (Adnkronos/Adnkronos Salute) – ”Il cittadino che oggi paga privatamente per una prestazione che gli deve essere garantita dal Ssn, non dovra’ piu’ pagare lui, ma la Asl”. Cosi’ il ministro della Salute, Francesco Storace, commenta una delle misure del Piano anti-liste di attesa presetato oggi a Roma. Una ‘mini-rivoluzione’, questa, rispetto all’attuale sistema, secondo cui il cittadino paga di tasca propria la prestazione in regime di intramoenia. La Asl, infatti, che non riuscira’ a garantire, entro il tempo massimo stabilito, una certa prestazione, deve far ricorso alla prestazione libero professionale di un proprio dipendente. ”Il ricorso all’intramoenia, quindi, e’ colpa della Asl – ha aggiunto il ministro – ed e’ questa che deve pagare e non il cittadino”.