Federazione Sindacati Indipendenti

Sanità, approvato ddl che rinnova rapporto università-ospedali

ROMA (Reuters) – ll Consiglio dei ministri ha approvato oggi un disegno di legge che prevede l’istituzione della “azienda integrata ospedaliera-universitaria” per migliorare i rapporti tra ricerca universitaria e strutture ospedaliere.

Il provvedimento arriva in risposta allo scandalo innescato dal servizio di un settimanale in cui venivano denunciate le precarie condizioni di igiene del Policlinico Umberto I di Roma, secondo quanto riferito dal ministro della Salute Livia Turco.

“Il provvedimento vuole introdurre un aspetto innovativo nei rapporti tra policlinici e università, migliorando il rapporto tra dialettica e ricerca”, ha spiegato Turco.

Secondo il decreto all’università rimarrà l’uso perpetuo dei beni immobili.

Durante il consiglio è stato approvato anche il decreto sulle forme alternative di pagamento del ticket nelle regioni.

“Recepiamo l’accordo con le regioni per dare alternative alle norme previste dalla legge finanziaria, perché la fase applicativa ha dimostrato che ci possono essere dei problemi per quanto riguarda l’equità”, ha detto Turco.

Il decreto libera le regioni dall’obbligo di far pagare il ticket previsto nella finanziaria, lasciando loro la possibilità di organizzarsi in maniera diversa.

Il 5 gennaio l’inchiesta sulla malasanità de L’Espresso, in cui venivano denunciate le pessime condizioni igieniche e di sicurezza del più grande ospedale italiano, ha portato ad una lunga serie di ispezioni in tutti i nosocomi italiani da parte dei carabinieri dei Nas.