Federazione Sindacati Indipendenti

Sanità, è polemica su nuovo ticket per tutti

Palermo, 24 feb. (Adnkronos) – A partire dal prossimo marzo in Sicilia il ticket sanitario verra’ pagato da tutti, senza esenzioni. E’ quanto prevede il provvedimento firmato dall’assessore regionale alla Sanita’ dell’isola, Roberto Lagalla, che la prossima settimana presentera’ il documento ai sindacati. Ma scoppiano le polemiche da parte degli stessi sindacati. Il provvedimento prevede che dovra’ pagare un ticket anche chi oggi ne e’ esente perche’ con un reddito basso. Secondo Paolo Minneci, Arturo Priolo e Renato Costa della Cgil, “e’ necessario individuare un percorso alternativo che non gravi sui cittadini ma che agisca sul sistema dei privilegi e degli sprechi”.

Inoltre, chi oggi non e’ esente dovra’ pagare una quota aggiuntiva: oltre agli attuali 2 euro dovra’ versare da 1,50 a 3 euro in base al costo del medicinale da acquistare. Secondo l’assessore Lagalla si tratta di “un provvedimento necessario e obbligato dal governo nazionale sulla base della verifica delle Regioni sugli sfondamenti della spesa farmaceutica riferita al 2005”.

Ma e’ lo stesso assessore ad assicurare che il ticket “e’ transitori ed e’ accompagnato da altre misure che hanno l’obiettivo di scoraggiare l’aumento della spesa farmaceutica”.