Federazione Sindacati Indipendenti

CALABRIA/SANITA’: LOIERO, SFIDA QUALITA’ PER IL 2009

Catanzaro- ”Trasformare quello che puo’ apparire come una disfatta in occasione per fare del 2009 l’anno della sfida di qualita’ nel settore sanitario”. Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, presente il segretario generale della Giunta, Nicola Durante, e il direttore del dipartimento Tutela della Salute, Andrea Guerzoni, ha concluso cosi’, riferendosi al piano di rientro nella Sanita’, l’incontro con i direttori generali delle aziende provinciali e ospedaliere della Regione ai quali ha affidato la nuova ”mission” nell’interesse della popolazione: riorganizzare e riqualificare la Sanita’ calabrese. ”Bisogna muoversi con rigore tagliando sprechi e ottimizzando le risorse per evitare che altri taglino la pianta della Sanita’ calabrese alle radici”, ha detto il presidente. Secondo Loiero, come informa una nota dell’ufficio del portavoce, il piano di rientro dovra’ essere attuato senza far scadere i livelli di assistenza. Quindi, ha affermato: ”non potremmo non intervenire davanti a bilanci non veritieri sia pure senza dolo. In questo caso non potremmo che muoverci che in una certa direzione”.

Il vertice si e’ svolto a Palazzo Alemanni ed e’ stato introdotto da una relazione del direttore generale Guerzoni, il quale ha spiegato che il servizio sanitario calabrese non puo’ piu’ permettersi ospedali di bassa qualita’ a fronte, oltretutto, di ingenti spese. ”Gli ospedali piccoli – ha detto – vanno chiusi per garantire una reale assistenza agli ammalati”. Per Guerzoni e’ necessario, poi, evitare che i pazienti calabresi vadano fuori regione per prestazioni terapeutiche e interventi che possano benissimo essere offerti in Calabria.

red/dnp/rob

(Asca)