Federazione Sindacati Indipendenti

PIANO RIENTRO SANITA’:ASTORE, MOLISE SCARICA COLPE SU GOVERNO

Campobasso – Il Molise deve approvare a breve un corposo piano di tagli per la sanita’ “e la Regione scarica le responsabilita’ sul governo”. Lo sostiene il senatore del gruppo misto Giuseppe Astore. “Siamo passati dalla tragedia alla farsa. Michele Iorio – aggiunge Astore riferendosi al presidente della Regione – si e’ reso conto che i tempi delle vacche grasse erano finiti: la sanita’ non puo’ essere piu’ il pozzo di San Patrizio da cui attingere per le sue clientele diffuse e ramificate in grado di generare consensi e successi elettorali.

Anticipando probabili malumori e dissensi per gli inevitabili tagli, da ‘carnefice’ si trasforma repentinamente e in modo camaleontico in ‘vittima’ scaricando tutto sul governo amico le colpe di un deficit che scopre causato da un ingeneroso riparto di fondi che non tiene conto della specificita’ territoriale molisana”. Il Molise spende circa 800 mln all’anno per curare i residenti, e solo nel 2009 ha accumulato un deficit di oltre 80 mln di euro.

Il parlamentare punta l’indice sulle “dichiarazioni sempre piu’ frequenti e dai toni sempre piu’ minacciosi di assessori, consiglieri regionali e di parlamentari del Pdl che tentano in modo maldestro di scaricare sul sub Commissario Mastrobuono le responsabilita’ dei tagli”. “E’ ora di interrompere sul nascere questo tentativo fuorviante di nascondere la verita’ ai cittadini molisani – conclude – che sono le vittime di questo sistema che da molto ai pochi e poco ai molti”.