Federazione Sindacati Indipendenti

TOSCANA/REGIONE: PER ROSSI UNA VICE IMPRENDITRICE E DUE TECNICI DONNE

Firenze- Due donne ‘tecnico’ in due settori chiave e una imprenditrice alla vicepresidenza.
Sono 3 delle cinque donne (il 50%) che compongono la giunta scelta da Enrico Rossi per guidare la Toscana.

Per gestire la sanita’ Rossi ha scelto Daniela Scaramuccia, 37 anni di Ivrea, ingegnere nucleare, manager McKinsey, societa’ di consulenza strategica e direzionale in cui si e’ occupata soprattutto di sanita’ pubblica. ”Chi si assume responsabilita’ – ha detto Rossi – deve essere, gramscianamente, insieme specialista e politico. Io quando ho assunto l’incarico di assessore alla sanita’ ero un politico e sono diventato anche uno specialista, sono sicuro che, facendo un percorso inverso, Daniela approdera’ allo stesso risultato e sara’ un grande dirigente politico della sanita’ toscana”.

”E’ una sfida importante – ha detto la Scaramuccia – dopo 15 anni di governo politico che ha portato la sanita’ toscana ai vertici in Italia, con un bilancio in pareggio senza l’aggiunta di tasse e ticket. Deve continuare su questa strada, con il confronto, la valorizzazione del merito, la trasparenza e l’efficienza, ma sempre con il paziente al centro”.

Altro assessorato chiave e’ quello all’urbanistica e alla pianificazione del territorio dove arriva Anna Marson, trevigiana ma residente a Montespertoli (Fi), classe 1957. La Marson, indicata dall’IdV, e’ docente associata di tecnica e pianificazione urbanistica all’Universita’ IUAV di Venezia, dove e’ stata assessore provinciale all’urbanistica. ”In materia urbanistica – ha sottolineato Rossi – la Toscana ha buone leggi e un buon governo complessivo della pianificazione del territorio ma non e’ escluso che si possa fare meglio”.

Vice di Rossi, invece, sara’ Stella Targetti, imprenditrice fiorentina dell’omonimo gruppo dell’illuminazione architettonica che assume le deleghe alla scuola, all’universita’ e alla ricerca. Completano la pattuglia ‘rosa’ la confermata Anna Rita Bramerini (Pd, ambiente ed energia) e Cristina Scaletti (IdV, cultura e turismo), ricercatrice e fino a oggi assessore all’ambiente del Comune di Firenze.