Federazione Sindacati Indipendenti

Pd: con Chiodi la Regione Abruzzo tre tre anni verso l’immobilismo totale

L’Aquila. Il gruppo del Pd alla Regione boccia i tre anni di governo della Giunta Chiodi. “In questi tre anni – ha sostenuto il capogruppo del Pd Camillo D’Alessandro, in conferenza stampa – registriamo un immobilismo che non si conosceva da tempo. Sul fronte delle infrastrutture – ha proseguito – non e’ stata realizzata neanche una nuova opera strategica.

Lo stesso vale per la ricostruzione pesante, vale a dire, quella delle case distrutte dal terremoto, e la rimessa in moto dell’economia aquilana”. Critiche anche sulla sanita’:”gli abruzzesi – ha sottolineato D’Alessandr – vanno a curarsi fuori e per queste prestazioni la Regione deve pagare quasi 70 milioni alle altre Regioni.

Questa e’ la fotografia della situazione della sanita’”. Inoltre D’Alessandro intervendo sui fondi europei ha parlato di “una Regione ancora drammaticamente allo stallo”. Nel mirino anche i trasporti: “dopo tre anni – ha detto D’Alessandro – non e’ stata ancora istituita la societa’ unica dei trasporti”.

Il capogruppo del Pd ha infine invitato il presidente Chiodi a “tornare al mondo reale, questo lo aiutera’ per il 2012 a fare meglio il presidente della Regione”. Da parte sua il segretario regionale del Pd, Silvio Paolucci, ha annunciato per la prossima primavera un’assemblea programmatica “per mettere in campo con il lavoro di tutto il partito un progetto o una visione per l’Abruzzo”.

In questo modo il Pd intende “cominciare – ha spiegato Paolucci – la volata per le prossime elezioni regionali. Quel progetto sara’ costituito da un programma che si articolera’ attorno a cinque punti: il posizionamento della Regione in Europa, la sanita’,la ricostruzione, l’economia e il mondo dei servizi.

Su questo programma chiederemo una convergenza a tutti i partiti dell’opposizione, a partire dalle prossime elezioni amministrative. In questo modo – ha concluso – vogliamo ricostruire un tessuto sociale e ridare speranza e fiducia a questa comunita’ regionale”.

 

Fonte: MarsicaLive