Federazione Sindacati Indipendenti

Biotestamento: comm. Sanita’ Senato, via libera a ripresa esame ddl

Roma – La Commissione Sanita’ del Senato, con 14 voti a favore e 10 contrari, ha dato il via libera alla ripresa dell’esame del ddl sul testamento biologico, fermo dallo scorso anno. Hanno votato a favore Pdl e Lega Nord, contrari Pd e Idv. L’iter verra’ definito dall’ufficio di presidenza di martedi’ prossimo. A renderlo noto e’ stato il senatore del Pd, Ignazio Marino, al termine della seduta.

 

In commissione Sanita’, ha commentato Marino, ”si e’ ricostituita la maggioranza Pdl-Lega. E’ l’ennesima dimostrazione che temi come quelli legati al testamento biologico, di enorme rilevanza per la vita delle persone, sono utilizzati da personaggi come Bossi e Berlusconi solo a fini elettorali. Penso che gli italiani puniranno questi partiti duramente anche e proprio per tale atteggiamento di poco rispetto.

 

Il ddl gia’ licenziato dalla Camera obbliga in pratica tutti i cittadini a subire i trattamenti di nutrizione e idratazione artificiale anche se hanno essi stessi indicato una volonta’ contraria. Dal momento che si e’ ricostituita questa maggioranza Pdl-Lega e’ ovvio che non ci sono possibilita’ per un cambiamento sostanziale del testo del provvedimento.

 

A fronte di quanto accaduto in commissione Sanita’, penso che il Partito Democratico debba valutare se sia possibile continuare un percorso di maggioranza Pdl-Pd in questo Paese, perche’ e’ chiaro che la destra intende prendere in giro gli italiani a sei mesi dalla fine della legislatura”.

 

 

Fonta: ASCA