Federazione Sindacati Indipendenti

Procedure standardizzate, Ministero e INAIL sciolgono i dubbi

Il 1° giugno sono entrate in vigore le procedure standardizzate per la redazione del documento di valutazione dei rischi: il Ministero del lavoro insieme all’INAIL ha elaborato le risposte alle domande piu’ frequenti.

Come previsto, il 1° giugno 2013 sono entrate in vigore le procedure standardizzate – per le aziende fino a 10 lavoratori – di cui all’art. 29, comma 5, del d.lgs. n. 81/2008.

A tale proposito dal sito istituzionale del Ministero del lavoro, nell’area dedicata, si puo’ prendere visione delle risposte che il Ministero del lavoro ha elaborato, insieme all’Inail, alle domande piu’ frequenti.

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e l’Inail hanno predisposto, in considerazione dell’entrata in vigore, a partire dal 1° giugno 2013, delle procedure standardizzate di cui all’art. 29, comma 5, del d.lgs. n. 81/2008, una serie di risposte ai quesiti più frequenti in materia di redazione del documento di valutazione dei rischi secondo le modalità previste dalle suddette procedure.

Si tratta di risposte a 13 domande concernenti le varie parti della procedura che perseguono l’obiettivo di aiutare i datori di lavoro nella compilazione dei dati richiesti.

Fonte: www.lavoro.gov.it