Federazione Sindacati Indipendenti

Sanità, assessorato: torna Mario Vasco

Mario Vasco, ex coordinatore dell’area Prevenzione e Assistenza sanitaria dell’assessorato regionale al ramo, nonché dirigente di ruolo del settore Prevenzione e Igiene sanitaria, si dimette dalla direzione della Soresa – incarico ricoperto nell’ultimo anno – e torna in Regione.

Questa volta in veste di coordinatore delle due aree, (Programmazione e Assistenza sanitaria). L’incarico è formalmente in vigore fino alla fine di questo mese, ossia quando scade l’ultima proroga firmata dal presidente della Regione Stefano Caldoro all’attuale assetto degli uffici di Palazzo Santa Lucia e in attesa che si proceda con le nomine dei direttori generali di Area che completeranno la riforma della macchina amministrativa di Palazzo Santa Lucia. In pratica Vasco assume lo stesso ruolo di superdirigente che fu di Albino d’Ascoli, dal 1° aprile andato in pensione.

A rimanere a bocca asciutta sono i due dirigenti che negli ultimi due mesi hanno ricoperto l’incarico di capo-area a scavalco, segnatamente Renato Pizzuti per il settore Assistenza sanitaria e Nino Postiglione per il settore Programmazione sanitaria. Entrambi tornano ai vecchi ruoli ricoperti in seno alla macchina amministrativa di palazzo Santa Lucia. Ossia a capo del settore assistenza ospedaliera Pizzuti e al timone dell’ufficio personale e ruoli Postiglione.

Per ora a restare vacante è la casella della Soresa. la direzione generale viene affidata per incarico fiduciario dalla presidenza della Regione e l’incarico non risponde a requisiti vincolanti come accade per la direzione generale delle Asl e degli ospedali.Sullo sfondo rimane il valzer degli incarichi di vertice di Asl e ospedali con la scadenza dei controlli in itinere dell’operato di una mezza dozzina di manager.

Senza contare che, a luglio del 2014 scade il mandato per Rocco Granata al Cardarelli e di Anna Maria Minicucci al vertice del Santobono-Pausilipon.

denaro.it