Federazione Sindacati Indipendenti

Sanita’: ospedale Agropoli, ‘Psaut’ e servizi estate

Napoli, Servizi aggiuntivi di radiologia, analisi del sangue e consulenza cardiologica, oltre a dieci posti letto in piu’ per il ricovero temporaneo gestiti dai medici di emergenza. Dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dai sindaci della zona, saranno queste le novita’ che accompagneranno per il periodo estivo la disattivazione del pronto soccorso dell’ospedale di Agropoli (Salerno), prevista per il 20 giugno.

A renderle note e’ il direttore generale dell’Asl di Salerno, Antonio Squillante, al termine di un incontro tecnico al quale ha partecipato, tra gli altri, il subcommissario alla Sanita’, Mario Morlacco. Dal 20 giugno il pronto soccorso verra’ sostituito dal ‘Psaut’, il presidio di pronto soccorso territoriale attivo h24.

“Fermo restando il trasporto nei presidi di Vallo della Lucania, Eboli e Battipaglia per le emergenze – spiega Squillante – a quelli gia’ previsti si aggiungeranno per il periodo estivo i servizi di radiologia, analisi del sangue e consulenza cardiologica, rendendo il Psaut un vero punto di primo intervento e dando maggiore serenita’ ai sindaci che hanno espresso preoccupazioni”.

Squillante fa notare che le attrezzature e il personale necessario “ci sono gia’, quindi le attivita’ aggiuntive partiranno in maniera modulare dopo il 20 giugno”.

Concluso il periodo estivo, “apriremo un tavolo di confronto con i rappresentanti legali dei Comuni per decidere insieme il percorso da seguire e la mission dell’ospedale”.
(AGI) –