Federazione Sindacati Indipendenti

STRESS DA LAVORO CORRELATO

Pagine da Opuscolo stress da lavoro

Circa un terzo dei lavoratori europei, ossia oltre 40 milioni di persone, dichiara di soffrire di stress sul lavoro. Per motivi da stress correlati al lavoro si perdono ogni anno milioni di giorni lavorativi imputabili a malattie ordinarie e professionali. Nonostante le dimensioni del problema, troppe sono le imprese che risultano cieche a questa piaga lavorativa. È la ragione per cui è nata questa guida da distribuire a tutti i lavoratori e operatori del settore socio-sanitario, per sensibilizzarli al problema dei rischi psicosociali. Attraverso l’informazione si vuole anche svolgere un percorso di prevenzione primaria su questi specifici rischi così come previsto dal D.lgs. 81/08 art. 36 e 37.

Negli ultimi 15 anni, in Europa, si è assistito ad un progressivo aumento delle cause per patologie stress lavoro correlate; contemporaneamente, il mondo del lavoro ha subito profondi cambiamenti, in parte legati al progresso tecnologico, in parte determinati dalla flessibilità occupazionale.

Riccardo Giorgio Zuffo, professore di psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso l’Università di Chieti, in un articolo della rivista “Direzione del Personale” n.149, dice:

“siamo un popolo strano che per mettere in atto comportamenti virtuosi, a vantaggio di chi li applica, ha bisogno della scure del legislatore (cinture in auto o casco in moto) e, anche questa volta, sono palpabili le resistenze da parte di molti imprenditori che cercano di sfuggire all’obbligo in modo furbesco lasciando così inalterata la situazione organizzativa ed esperenziale della propria azienda. La valutazione dello stress lavoro correlato in tutte le organizzazioni, così come prescritto dal D.lgs. 81/08, rappresenta una importante valutazione che può fornire informazioni utilissime sulla salute e sulla percezione del rischio da parte di tutti i lavoratori.”

Opuscolo stress da lavoro