Federazione Sindacati Indipendenti

Battaglia di Legnano: il 29 maggio è Festa della Lombardia

Il 29 maggio, ricorrenza della Battaglia di Legnano del 1176 che segnò la vittoria dei comuni riunuiti nella Lega lombarda contro le truppe dell’imperatore Federico Barbarossa, sarà il giorno di festa regionale della Lombardia.

Il progetto di legge, presentato dal consigliere della Lega Nord Silvana Santisi Saita, è stato approvato dall’aula del Consiglio regionale della Lombardia.

La legge, che attua una norma dello statuto lombardo, ha ottenuto 51 sì. Sono stati a favore tutti i gruppi di maggioranza e il M5S, mentre Pd e Patto civico hanno scelto di non votare pur restando in aula.

“Con la battaglia di Legnano e la sconfitta del Barbarossa si apre il periodo dei Comuni simbolo di libertà e autonomia, quella libertà e autonomia che oggi è sempre più prevaricata da moderni Barbarossa’”, ha dichiarato soddisfatto il relatore della legge, Silvana Santisi Saita (Lega Nord). Durante questo giorno non saranno chiuse né scuole né uffici e la sua istituzione sarà a costo zero per le finanze pubbliche.

In aula il capogruppo della Lista Maroni Stefano Bruno Galli si è detto convinto che “dare al grande popolo lombardo una festa per celebrare le proprie virtù civiche sia una bella iniziativa”. “Un atto dovuto e giusto di memoria storica” è stata definita la nascita della festività da parte del presidente della commissione consiliare Affari istituzionali, Stefano Carugo (Pdl).

Il consigliere del M5S Dario Violi ha motivato il sì del suo gruppo, affermando che si è trattato “di un adempimento dello statuto che andava fatto” e che la scelta della ricorrenza della battaglia di Legnano è positiva perché in quell’occasione “i comuni si sono messi insieme per difendere i cittadini”.

Di segno opposto le opinioni del Pd e del Patto Civico, che non hanno partecipato al voto. Per il consigliere del Patto civico Umberto Ambrosoli quella della battaglia di Legnano è “una scelta autocelebrativa di un solo movimento politico”. ”Un tentativo della Lega di piegare la storia a esigenze di parte”, ha ribadito il capogruppo Pd Alfieri.

“Non va considerata un vittoria della Lega ma un momento importante della storia della Lombardia che è anche la storia dell’Italia”, ha precisato il capogruppo FdI Riccardo De Corato, mentre il consigliere Elisabetta Fatuzzo (Pensionati) ha sottolineato che “fa bene a tutti ricordare la storia della nostra Regione”.

Potrebbe interessarti: http://www.bresciatoday.it/politica/festa-lombardia-29-maggio.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BresciaToday/201440466543150