Federazione Sindacati Indipendenti

Maxi rissa al Cardarelli di Napoli

Situazione preoccupante al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. In pochi giorni registrati due casi di aggressioni al personale medico ed agli infermieri da parte dei pazienti giunti per il primo soccorso. Il pronto soccorso si è trasformato in un far west, botte agli infermieri.

“Siamo davanti a una città aggressiva e intollerante”, commenta Patrizia Caputo, commissario del maxi ospedale. “I pazienti – prosegue – sono pronti a scattare al più piccolo contrattempo”. Basta davvero poco per scatenare l’ira ingestibile del paziente e del suo accompagnatore.

Giovedì scorso arriva al pronto soccorso del Cardarelli un paziente noto al personale sanitario, viene sottoposto ad elettrocardiogramma e gli viene attribuito un codice “verde”; deve attendere per la visita completa, ma il suo accompagnatore si ribella ed inizia da aggredire verbalmente e fisicamente l’infermiere di turno.

Nel frattempo un altro accompagnatore di un secondo paziente si scaglia contro un’altra infermiera presente. La guardia giurata che interviene in difesa della donna viene presa a calci e pugni.

di Letizia Ricciardi