Federazione Sindacati Indipendenti

Garanzia Giovani: indennità di tirocinio fino al 2018

Con il Messaggio INPS n. 7899 l’INPS ha fornito nuove istruzioni procedurali e contabili per l’erogazione dell’indennità di tirocinio nell’ambito del Piano Italiano di attuazione della cosiddetta “Garanzia Giovani”. Si tratta progetto che si pone come obiettivo quello di fornire una prospettiva di lavoro ai giovani tra i 16 ed i 29 anni che non risultano essere né occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione (c.d. Neet).

Indennità fino al 2018

Dopo aver trasmesso con il Messaggio n. 6789/2014 la determinazione commissariale n. 185 del 7 agosto 2014 contenente lo schema di Convenzione per l’erogazione dell’indennità di tirocinio, l’Istituto rende noto che tale Convenzione avrà validità fino al 30 novembre 2018. La Convenzione consente alle Regioni che manifestino esplicita volontà, di avvalersi del servizio di pagamento dell’indennità di tirocinio previsto dal “Piano italiano di attuazione della Garanzia per i Giovani” tramite l’INPS.

L’Istituto precisa però che entro il 30 novembre 2018 dovrà essere effettuato, tassativamente l’ultimo pagamento a favore dei beneficiari, con riferimento alle indennità di tirocinio per periodi fino al 30 ottobre 2018. I pagamenti successivi alla data del 30 novembre 2018 non potranno essere rimborsati dalla Regione. Al riguardo, rende noto l’Istituto, sarà inserito nella procedura informatica un apposito blocco sia sulla ricezione del file xml non oltre il 10 novembre 2018, sia sui pagamenti che non potranno essere effettuati oltre la data prefissata.

Nel Messaggio 7899/2014 l’INPS fornisce inoltre le specifiche tecniche per la procedura informatica di pagamento e le istruzioni contabili per gli operatori. Questi avranno inoltre la possibilità di partecipare ad una giornata di formazione, in videoconferenza, sulle regole convenzionali, sui flussi di processo e sull’utilizzo delle procedure informatiche relative all’attività di pagamento dell’indennità di tirocinio.