Federazione Sindacati Indipendenti

Sanita’: Fsi, gestione azienda ospedaliera Cosenza fallimentare

“La scrivente organizzazione sindacale preso atto della decadenza per fine mandato del direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, Paolo Cangemi non può non rilevare il fallimento della sua gestione che ha prodotto una gravissima crisi organizzativa e funzionale degli ospedali Annunziata, Mariano Santo e Santa Barbara di Rogliano”.

Inizia cosi’ una nota diffusa dalla F.S.I. (Federazione Sindacati Indipendenti), inoltrata al prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, e al Commissario per la sanità calabrese, Luciano Pezzi.

“E’ sotto gli occhi di tutti lo stato di degrado dei tre stabilimenti ospedalieri, dove non è stata garantita ne’ la manutenzione ordinaria che quella straordinaria – prosegue la nota – dove gli impianti di riscaldamento sono in panne, gli ascensori e montalettighe non funzionano e nemmeno le risorse idriche sono sufficienti”.

Il sindacato attacca la direzione aziendale che avrebbe “anziche’ farsi carico dei problemi degli ammalati”, proposto “riorganizzazioni aziendali per favorire i soliti noti non curandosi delle emergenze sanitarie e delle gravi carenze della rete assistenziale ospedaliera”.

La F.S.I. punta l’attenzione sulla nomina di alcuni primari ospedalieri e “l’istituzione di Strutture Complesse Amministrative, Tecniche e Professionali non previste dalle linee guida regionali, che risultano, peraltro, poco produttive pur impegnando importanti risorse professionali. Nutriamo forti dubbi – concluide il sindacato – che le proposte di riorganizzazione del dr. Autieri possano portare benefici in termini di un miglioramento dell’offerta di servizi quanto piuttosto creare ulteriori disagi”.
(AGI)