Federazione Sindacati Indipendenti

Si sgonfia l’allarme vaccini, negativi i test sui lotti bloccati

ROMA – Si sgonfia l’allarme vaccino antinfluenzale: i primi test fatti dall’Istituto superiore di sanità non evidenziano tossicità nei lotti bloccati.

Ma spuntano nuovi casi sospetti, ora 20 in tutto.

Non si tratta ancora dei risultati definitivi delle analisi, che dovrebbero arrivare nell’arco di 2 settimane, ma i primi dati consentono di “tirare un sospiro di sollievo”, ha commentato da Bruxelles il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, sottolineando che dall’Iss “vengono risposte molto confortanti con l’esame dei lotti che ha dato esito completamente negativo. Non c’è ragione per avere panico, anche se vale sempre il principio di precauzione e andremo avanti con la coltura batteriologica che impiegherà alcuni giorni”.

Per quanto riguarda i ritardi registrati nelle Regioni per le segnalazioni degli eventi avversi, Lorenzin ha annunciato di aver proposto un emendamento sulla farmacovigilanza che “parli di 24-48 ore e introduca sanzioni in caso di omessa segnalazione”.