Federazione Sindacati Indipendenti

Sanita’: opposizioni Lombardia, riforma bloccata e da riscrivere

Milano, – La riforma del sistema socio-sanitario lombardo e’ “bloccata” e da “riscrivere”. La denuncia arriva dalle opposizioni in Regione Lombardia, dopo che oggi e’ slittato l’inizio della discussione della riforma nella commissione Sanita’ del Consiglio regionale e il testo e’ stato rinviato agli uffici della giunta per essere modificato.

“Sono dilettanti allo sbaraglio”, attacca il segretario del Pd lombardo, Alessandro Alfieri. Secondo l’esponente democratico, infatti, “una gestione cosi’ superficiale di una riforma tanto importante non si era mai vista”. “Ora – aggiunge Alfieri – si blocca tutto e non sara’ facile per Maroni trovare un nuovo punto di equilibrio con una maggioranza sempre piu’ divisa. E intanto i lombardi continuano ad essere alle prese con gli stessi problemi”.

Sulla questione sono intervenuti anche i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Paola Macchi e Dario Violi, che hanno spiegato: “I tweet non bastano, per fare riforme ci vogliono capacita’, intelligenza e competenza. La maggioranza non prenda in giro i cittadini sostenendo che bastano tre mesi per fare la riforma perche’ questa riforma, se mai vedra’ la luce, andra’ per le lunghe”. La delibera, denunciano i 5 Stelle, “e’ bloccata, un gruppo di tecnici e di legali e’ al lavoro per renderla conforme alle regole e iniziare finalmente la tanto sospirata discussione sulla riforma sanitaria”. (AGI) Mi4/Car