Federazione Sindacati Indipendenti

BAT: FSI Criticità per grave carenza di personale ausiliario al “Bonomo” di Andria

La Fsi (Federazione sindacati indipendenti) Asl Bat, ancora una volta denuncia la gravissima situazione di carenza di ausiliari socio sanitari nel presidio ospedaliero di Andria ormai allo stremo delle forze.

«Carenza che rende difficile mantenere costantemente gli ordinari standard di igiene degli ambienti ospedalieri – si legge nella nota della federazione – . Riteniamo doveroso e necessario ribadire che l’attuale organizzazione del lavoro ausiliario, con la separazione del personale della Sanità Service da quello strutturato, sebbene condivisibile da un punto di vista meramente teorico,crea nella pratica un gravissimo disservizio nelle aree rimaste di competenza del personale strutturato non garantendo analoga igiene, vista la cronica carenza di personale Asl».

«Il direttore sanitario del presidio, considerata la grave carenza di ausiliari in atto aggravata dalle frequenti comunicazioni di malattia, ha disposto dal 08 gennaio ’15, assumendosene le responsabilità, la soppressione della guardia notturna degli ausiliari a disposizione. Rimane del tutto incomprensibile come alla direzione sanitaria del presidio ospedaliero, unica vera responsabile dell’igiene ospedaliera, non sia consentita la possibilità, seppure eccezionale e dettata da motivi contingenti, di redistribuire equamente tutto il personale ausiliario in servizio, in modo da colmare evidenti lacune».

L’Organizzazione sindacale ritiene necessario un intervento della direzione aziendale per una revisione urgente dell’attuale organizzazione del servizio di ausiliariato che preveda l’assegnazione di altre aree alla Sanità Service e/o la possibilità del direttore sanitario di presidio di ridistribuire il personale in servizio, senza distinzioni di appartenenza, in caso di emergenze.

«Il sollecito di un intervento da parte della organizzazione sindacale alla direzione aziendale è dettata unicamente dalla salvaguardia delle condizioni igienico-sanitarie e dalla tutela della salute dei suddetti operatori sottoposti a carichi di lavoro diventati ormai insostenibili. Al nuovo Direttore Generale, rivolgiamo una frase storica di Abramo Lincoln il quale affermava: se prima di tutto potessimo sapere dove siamo e dove stiamo andando, potremmo meglio decidere cosa fare e come farlo».

andrialive.it