Federazione Sindacati Indipendenti

Scandalo a Subiaco, arrestati per truffa dipendenti Asl

Finiti sotto accusa per truffa alcuni dipendenti dell’Asl di Subiaco ed un operaio del Comune arrestati in flagranza di reato per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato.

Finiti nella bufera anche altri due medici, uno dipendente della stessa Asl e l’altro con contratto esterno nella stessa azienda sanitaria. I soggetti incriminati non facevano altro che timbrare i cartellini per conto dei loro colleghi o si assentavano dal posto di lavoro per accompagnare i loro figli a scuola.Lo scandalo è stato portato alla luce dai carabinieri della compagnia di Suniaco, dopo cinque mesi di controlli, pedinamenti e videoriprese. I provvedimenti invece sono stati firmati dal Gip di Tivoli, Alberto Michele Cisterna, che ha predisposto gli arresti domiciliari per i quattro dipendenti pubblici.

Come già anticipato, i dipendenti spesso si attentavano anche per parecchie ore dal posto di lavoro ed anche molto spesso.Nel contempo sono state denunciate altre 23 persone tra cui sei medici, denunciati a piede libero con la stessa accusa. “Quanto sta emergendo dalle indagini condotte dalle Forze dell’Ordine a Subiaco rappresenta un fatto di estrema gravità. Nell’ultimo periodo, dopo lunghi anni di tagli e attese, stiamo investendo sulla sanità del Lazio, stiamo per uscire dal Commissariamento, apriamo le Case della salute in tutta la regione e per la prima volta dopo tanto tempo siamo tornati anche ad assumere nuovo personale. Stiamo cambiando il volto della sanità con l’impegno e l’aiuto di tutti gli operatori e non possiamo rischiare che i nostri sforzi siano depotenziati da gravissimi episodi di questo tipo. Bene quindi l’indagine della Magistratura che vedrà la Regione Lazio a fianco delle Forze dell’Ordine e degli inquirenti”, ha dichiarato il Presidente della Regione Lazio ovvero

Nicola Zingaretti magazinedonna.it