Federazione Sindacati Indipendenti

Fughe sanitarie, i pazienti liguri “arricchiscono” la Lombardia

“Liguria e Lombardia, due modelli sanitari impietosamente a confronto”. È questo il tema al centro dell’incontro che si è svolto questa mattina in Sala Gallesio a Finale Ligure. Un evento promosso dal candidato consigliere della coalizione di centro destra Angelo Vaccarezza, al quale ha preso parte Mario Mantovani, vicepresidente e assessore alla Sanità della Lombardia. Un confronto a tratti veramente impietoso tra le due regioni confinanti, che sembrano distanti anni luce e non solo pochi chilometri.

“La sanità, ha spiegato Mantovani, è un principio sancito dalla costituzione e viene gestita dai governi regionali, che sono titolari dei servizi. La Liguria riceve più della Lombardia dal Fondo sanitario nazionale, data l’anzianità della popolazione residente. Persone considerate più bisognose di cure e quindi per le quali è necessario investire di più: in Liguria, però, mi sembra che questo non si traduca in servizi efficienti”. Tema al centro dell’incontro anche quello delle fughe sanitarie, una delle sfide più grandi a cui sarà chiamato a trovare una soluzione il futuro Presidente della Regione.

“Io preferirei che ognuno si curasse a casa sua, sottolinea Mantovani, ma da un punto di vista meramente economico, “fruttano” molto di più i liguri che vengono a farsi curare in Lombardia che viceversa. I residenti della vostra regione vengono negli ospedali lombardi per interventi a alta intensità, per i quali ci vogliono fondi e specializzazione. Qua bisognerebbe ripartire dalla base e in alcuni casi ristrutturare completamente gli ospedali: per avere l’eccellenza è necessario investire”. Nell’occasione si è parlato anche dei centri medici sanitari.

“La Liguria va veloce a farsi curare in Lombardia”: riprende così lo slogan di Raffaella Paita candidata del PD, Angelo Vaccarezza sul tema sanità affrontato oggi. “Credo sia difficile che chi abbia condotto così male per 10 anni la nostra Regione possa proporre delle ricette per migliorarla anche in campo sanitario – afferma – Con il dottor Mantovani abbiamo ragionato della sanità lombarda, che costa meno della nostra e che produce effetti notevoli sui cittadini. la sanità lombarda però è diventata attrattiva di tanti liguri che scelgono proprio la Lombardia per affrontare interventi complessi.Il nostro sogno è di avere una regione che faccia gli interessi dei liguri: sperando che un giorno i lombardi vengano in Liguria non solo per il sole e il mare ma anche per una sanità di eccellenza”.

savonanews.it