Federazione Sindacati Indipendenti

‘Ndrangheta, Bruti: in Lombardia colonizzazione al contrario

Milano, In questi ultimi anni la Lombardia è stata protagonista di “una sorta di colonizzazione all’incontrario” da parte delle cosche della ‘ndrangheta. Lo sottolinea il procuratore capo di Milano, Edmondo Bruti Liberati, nel bilancio di responsabilità sociale della Procura presentato questa mattina alla presenza del Ministro Andrea Orlando e del sindaco Giuliano Pisapia.

“Se di regola la colonizzazione presuppone una sorta di superiorità economica e culturale del colonizzatore sul colonizzato – si legge nel documento redatto dall’alto magistrato – la pervasiva presenza della ‘ndrangheta in territorio lombardo fa registrare un fenomeno esattamente inverso, dove una sottocultura criminosa ha la meglio in aree altamente industrializzate e ricche di servizi pubblici”. In questo senso, le indagini condotte dalla Dda milanese guidata dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini “hanno dimostrato come alcuni appartenenti all’associazione mafiosa cercano e ottengono rapporti con il mondo imprenditoriale, politico e con esponenti della Pubblica Amministrazione”.

askanews.it