Federazione Sindacati Indipendenti

Influenza stagionale: 200mila casi in Italia, corsa alle vaccinazioni

La corsa alle vaccinazioni è iniziata: l’influenza stagionale sta cominciando a provocare “vittime” in lungo e in largo per tutta la nostra bella Penisola italiana
L’influenza stagionale è arrivata: sono già oltre 200mila i casi di ammalati in Italia. Da Nord a Sud l’influenza sta tenendo a letto un gran numero di italiani, e la corsa alle vaccinazioni, soprattutto per quanto riguarda i bambini, è cominciata. Si è parlato moltissimo del calo dei vaccini nelle fasce d’età più giovani, ma questa ondata di influenza stagionale potrebbe far rialzare le cifre, visto che sono sempre più numerosi gli italiani che stanno accorrendo nelle strutture specializzate per richiedere vaccini per l’influenza.

Ad aggravare la situazione ci hanno pensato le previsioni metereologiche che non hanno di certo aiutato. A ridosso di dicembre, infatti, è possibile assistere a giornate tiepide che spingono gli italiani a togliersi qualche strato di vestiti e, successivamente, a repentini sbalzi di temperatura con cali vertiginosi, che riportano i termometri alle normali temperature invernali. Proprio questi sbalzi di temperatura non giovano di certo alla salute e così molti italiani si ritrovano a letto con febbre e mal di gola, assistiti da bevande calde, coperte di lana e farmaci.

Ad aver risentito maggiormente di questa prima ondata di influenza stagionale sono stati ovviamente i bambini, muniti di un sistema immunitario assai più debole di quello degli adulti, in particolare quelli che rientrano nella fascia d’età tra 0 e 4 anni. Secondo i dati diffusi dall’Istituto Superiore della Sanità, fino al 15 novembre scorso, almeno 193 mila persone sarebbero state colpite dal virus dell’influenza stagionale. L’incidenza infantile sarebbe stata pari ad una media di 2,61 casi per mille mentre l’altra fascia di popolazione in genere più colpita, stiamo parlando naturalmente di quella che comprende gli anziani, ha fatto registrare un’incidenza di 0,78 casi ogni mille. Secondo il bollettino diramato dall’Istituto Superiore della Sanita, il picco dei casi di malati per influenza stagionale dovrebbe essere atteso nel mese di gennaio 2016, quando le temperature si abbasseranno notevolmente creando le giuste condizioni climatiche per la diffusione del virus dell’influenza stagionale.

cno-webtv.it