Federazione Sindacati Indipendenti

Tangenti sanità, Riesame: Mantovani ha manipolato le prove

Milano, – Mario Mantovani “da quando ha avuto conoscenza delle indagini a suo carico, si è attivato per manipolare gli elementi di prova, intervenendo sugli altri soggetti coinvolti nell’intera vicenda per nascondere le proprie responsabilità”. Lo scrivono i giudici del Tribunale del Riesame di Milano che ai primi di novembre scorso avevano respinto la richiesta di scarcerazione presentata dall’ex vicepresidente della Regione Lombardia, arrestato il 13 ottobre scorso con le accuse di corruzione, concussione e turbativa d’asta, nell’ambito del nuovo filone di inchiesta sulle tangenti nella sanità lombarda.

E’ stato poi il gip Stefania Pepe, il 13 novembre successivo, a concedere i domiciliari a Mantovani che si era già visto respingere analoghe istanze di scarcerazione prima dal gip Giuseppe Gennari e poi dai giudici del Riesame. I quali, nell’ordinanza emessa ai primi di novembre, avevano stabilito che l’ex vicepresidente della giunta regionale lombarda dovesse restare in carcere.

askanews