Federazione Sindacati Indipendenti

Asp di Siracusa, il sindacato: ” Operatori soci sanitari utilizzati come autisti”

Ironico il commissario Barrotta: “Forse voglioni fare una società di trasporti”

Il Commissario del sindacato Fsi, Siracusa – Ragusa, Corrado Barrotta, denuncia una gestione “allegra” del personale dell’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa. Secondo Barrotta 105 operatori socio – sanitari, anzichè assistere gli ammalati, vengono utilizzati come operatori tecnici autisti. Barrotta ci fa pure dell’ironia: ”

Il direttore generale Brugaletta dica pure se l’Asp di Siracusa deve diventare una azienda di trasporto nazionale ed internazionale di merci o persone? Le ricordo che questi autisti sono quasi tutti operatori Socio Sanitari che devono fornire l’ assistenza di base agli ammalati. Purtroppo – aggiunge il Commissario di Fsi – si continua a togliere persone dalla assistenza agli ammalati per altre attività.

Ci sembrava strano che per un pugno di dollari gli ausiliari socio sanitari erano disposti a eseguire certe mansioni ed oggi ci rendiamo conto di quale era il piano predisposto. Senza contare i coordinatori delle professioni sanitarie che invece di prendersi cura degli ammalati fanno i segretari dei medici o hanno l’assistente che fa il lavoro e sono altre 120 unità su 3200. Il 10% di amministrativi in più, il 10% di dirigenti medici in più, il 3% solo di autisti e il 7% di personale nel territorio.

Per far entrare le persone in ambulatorio specialistico e alzare la maglietta, basta un assistente a 1200 euro al mese invece di un infermiere a 3600 euro al mese
Se la gestione del personale è allegra la gestione degli immobili di proprietà della Asp, lo è altrettanto. Cosa ha fatto l’ Asp di Siracusa con gli ospedali abbandonati ? Perchè non li ristruttura o li vende per acquistare immobili di proprietà invece di affittare immobili da privati?”
nuovosud.it