Federazione Sindacati Indipendenti

La Lombardia nel settore sanità investe per dare più servizi ai cittadini

è stato inaugurato alla presenza del neo assessore al Welfare di Regione Lombardia e l’assessore all’Università Ricerca e Open Innovation Luca del Gobbo il nuovo servizio di Radiologia dell’ospedale “Costantino di Cantù” di Abbiategrasso che avrà il compito di rafforzare un polo che ha una forte vocazione per la cura delle cronicità.

L’attivazione di questo nuovo servizio è stata resa possibile grazie a un investimento complessivo di Regione Lombardia, negli ultimi due anni, di 8,6 milioni di euro, a dimostrazione dell’attenzione che Regione pone nei confronti di strutture di eccellenza come questa. Nei prossimi mesi anche da qui attueremo l’integrazione tra ospedale e territorio prevista dall’evoluzione del sistema sociosanitario .

Con il VI Atto integrativo di edilizia sanitaria del 5 marzo 2013 sono stati stanziati per l’Ospedale di Abbiategrasso 5,3 milioni di euro (finanziamenti statali/regionali) per interventi di adeguamento strutturale, impiantistico e ammodernamento tecnologico. Sempre nell’ambito di tale intervento e’ stato realizzato il completamento della nuova Radiologia (per una spesa di circa 1,3 milioni di euro) con l’acquisizione di nuove apparecchiature radiologiche quali una TAC a 16 strati, un mammografo e due diagnostiche e il trasferimento di alcune apparecchiature gia’ in dotazione nellavecchia radiologia.

Obiettivo di Regione Lombardia è quello di essere sempre più attenti alle esigenze dei cittadini cosi’ come testimonia l’inaugurazione di questo nuovo servizio. La nuova Radiologia, infatti, trasferita nella nuova ala ospedaliera adiacente il Pronto Soccorso e il Cup, è stata dotata di sofisticate apparecchiature tecniche, per potenziare e migliorare l’Ospedale ‘Costantino Cantu” a favore della cittadinanza che, per eseguire alcune tipologie di Tac, non dovrà più recarsi in altre strutture sanitarie.

Il Servizio di Radiologia dell’Ospedale di Abbiategrasso si configura come un’articolazione dell’U.O. Radiologia di Magenta, diretta dal 1997 dal dottor Francesco Caimi. L’attività ordinaria di reparto è svolta dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00. Nelle ore notturne e nelle festività il servizio è garantito per la sola urgenza in regime di pronta disponibilita’. Lo sportello radiologico e’ aperto al pubblico presso il CUP, dalle 8.00 alle 16.00 con orario continuato.

All’interno della Radiologia vengono svolti 40.000 esami totali all’anno, di cui 4.500 Tac, 4.000 mammografie, 6.000 ecografie e 10.000 prestazioni di Pronto soccorso.
valtellinanews.it