Federazione Sindacati Indipendenti

Lombardia, Sanità: approvato Piano da 5,3 miliardi per le risorse umane 2016

La Regione Lombardia ha stanziato 5,3 miliardi di euro nell’ambito del Piano risorse umane 2016. Nel merito è intervenuto il Presidente della Commissione Sanità del Pirellone, Fabio Rolfi.

“L’obiettivo – spiega Rolfi – è quello di ridurre le assunzioni a tempo determinato, favorendo forme contrattuali più stabili. Con questo Piano per le risorse umane si dà la possibilità alle aziende sanitarie di operare un turn over dell’85% del personale cessato nell’anno 2016. È bene specificare che esistono deroghe che consentiranno di superare questa percentuale, proprio per sopperire alle necessità riscontrate, in particolare per determinate figure professionali o per specifiche condizioni.

Per quanto riguarda le professioni sanitarie invece, il turn over sarà del 100%. Più in generale si potrà giungere alla stabilizzazione di molti medici e infermieri, ponendoli in regime di tempo indeterminato, cui conseguirà una naturale riduzione della precarietà nell’intero comparto.”

“Per l’intera operazione, che definisce il budget delle assunzioni, la Giunta ha messo a disposizione risorse quantificabili in 5,3 miliardi di euro, in coerenza con quanto stanziato per l’anno precedente. Si tratta di uno sforzo non indifferente, ma anche di un risultato importante; non bisogna dimenticare infatti che la mannaia del Governo Renzi, che con i suoi tagli ha messo a rischio l’intero settore della Sanità pubblica, non ha certamente agevolato le cose.

Ciò nonostante la Lombardia, ancora una volta sta riuscendo a fare l’impossibile – conclude l’esponente del Carroccio – per garantire il mantenimento degli standard.”

Fonte: Comunicato stampa