Federazione Sindacati Indipendenti

450 assunzioni a tempo indeterminato a Milano nei Nidi e materne

Contratto che passa da determinato a indeterminato per 450 educatrici ed educatori di nidi e materne: L’annuncio è stato dato dall’amministrazione di Milano assieme al ministro Marianna Madia, sulla scia della delibera approvata venerdì dalla Giunta guidata da Beppe Sala. Il sindaco ha affermato: “Si tratta di un’opportunità grande che noi possiamo cogliere”. “Una notizia tre volte buona, per le famiglie e i bambini, per le educatrici e il Comune. Il 30 settembre incontreremo i sindacati” per discutere delle modalità delle nuove assunzioni, ha concluso il primo cittadino.

“I reiterati contratti precari creavano incertezza nella vita delle educatrici e dei bambini. Io mi ero impegnata affinché l’anno scolastico potesse iniziare con la serenità che merita un settore così delicato e importante”, sono invece state le parole del ministro Madia.

(IMPRESE-LAVORO.COM) – E’ un passo avanti la regolarizzazione di 450 precari nella scuola. E fa piacere sapere che il sindaco Sala incontrerà le organizzazioni sindacali nei prossimi giorni. Perché sono molti i problemi sul tavolo e l’agenda – se il sindaco permette – è fitta e la scuola è forse il primo di una lunga serie di questioni da discutere. A partire da quelle dei lavoratori del Comune e dalla necessità di rafforzarne comparti vitali, come quello della Polizia locale ma non solo, infatti anche nella manutenzione del verde i problemi non mancano.

L’emergenza migranti porta con se la necessità di garantire una prospettiva e un lavoro, facendo chiarezza. Perché la solidarietà è necessaria ma non può essere sostituita dal dumping, a scapito di altri lavoratori. E poi c’è il futuro delle partecipate, passando per il trasporto pubblico locale.
affaritaliani.it