Federazione Sindacati Indipendenti

Jobs Act: Ispettorato nazionale lavoro sostituisce Inps e Inail. Cosa cambia?

L’Ispettorato nazionale del lavoro prende ufficialmente il posto di Inps, Inail e Ministero del Lavoro per il controllo del rispetto della regole da parte di dipendenti e datori di lavoro.

Con la circolare 29/2016 il Ministero ha messo a disposizione dell’Ispettorato nazionale del lavoro le strutture ministeriali per lo svolgimento dell’attività ispettiva. La convenzione permette quindi l’avvio dell’attività dell’Agenzia, prima che vengano definiti i provvedimenti per l’autonoma organizzazione.

Infatti, così come stabilito dal Jobs Act, la nuova Agenzia diventerà titolare di tutte le funzioni precedentemente suddivise tra tre enti. L’ispettorato nazionale del lavoro avrà quindi funzioni di coordinamento, controllo e vigilanza su contribuzione e assicurazione obbligatoria, così come sul rispetto della normativa in materia di sicurezza sul lavoro.

Tra i compiti dell’Ispettorato nazionale del lavoro sarà quello di vigilare sulla corretta applicazione delle norme relative all’utilizzo dei voucher Inps.
Con l’obiettivo di contrastare il lavoro nero, la vigilanza dell’Ispettorato sarà agevolata dalla messa a disposizione di una banca dati telematica che agevolerà l’attività di controllo della nuova Agenzia.

Ecco quali saranno le attività dell’Ispettorato nazionale del lavoro predisposte dal Jobs Act come cambierà il controllo e la vigilanza in materia di lavoro e previdenza.

Ispettorato nazionale del lavoro: la novità del Jobs Act
L’Ispettorato nazionale del lavoro ha preso ufficialmente il via con la pubblicazione della circolare n.29/2016 del Ministero del Lavoro.
Secondo quanto stabilito dal Jobs Act, la nuova Agenzia che incorporerà le funzioni precedentemente in capo a Inps, Inail e Ministero del Lavoro, avrà il compito di garantire la vigilanza e la sicurezza nelle aziende industriali, sulle attività dei cantieri edili, sugli impianti ferroviari e a controllare il rispetto della contribuzione obbligatoria.

forexinfo.it