Federazione Sindacati Indipendenti

Panico da meningite, per i vaccini coda fino a maggio

MANTOVA. Più di un centinaio di prenotazioni al giorno e una lista d’attesa che si è allungata fino a maggio. Non si arresta la corsa alla vaccinazione antimeningite dopo i casi registrati in Italia e soprattutto in Toscana.
Il 10 gennaio l’Asst di Mantova ha attivato un numero verde per le prenotazioni a pagamento, come suggerito dalle istituzioni sanitarie nazionali, che però continuano a ribadire con fermezza che, casistica alla mano, non si tratta di epidemia.

Finora in meno di dieci giorni all’Asst sono arrivate quasi 1.500 richieste da parte di ogni fascia d’età e per ogni tipo di vaccino antimeningite. La campagna inizierà il 31 gennaio nell’ambulatorio di via Trento e negli ambulatori aperti all’interno dei poli vaccinali in provincia di Mantova.

Prima occorre sempre prenotarsi al numero verde 800101085, attivo dalle 12 alle 13 dal lunedì al venerdì, oppure ai numeri degli altri sei poli vaccinali. Se nella provincia di Mantova, nonostante i responsabili sanitari della Asst ricordino che prima di prenotare il vaccino è meglio consultarsi con il proprio medico di famiglia, le prenotazioni sono arrivate già a maggio, la corsa al vaccino risulta ancora più impressionante nell’area metropolitana di Milano (gennaio 2018) o in zona Lago di Garda (luglio 2017).
Raccomandata ai bambini e ai giovani, ai quali è offerta gratuitamente entro il diciottesimo anno di età, e alle categorie a rischio per patologie, la vaccinazione è proposta in co-pagamento anche a chi non è incluso nell’offerta gratuita.

Il prezzo del vaccino, compresa la somministrazione, nei casi in cui non è prevista la gratuità è di 20,52 euro per il tipo C; 44,72 euro per il tetravalente; 83,73 euro per il tipo B. Nel caso di acquisto in farmacia la spesa è più alta. In Lombardia il calendario regionale prevede l’utilizzo del vaccino contro il meningococco C in tutti i bambini di età compresa tra 13 e 15 mesi, in concomitanza con il vaccino antimorbillo-rosolia-parotite, ma è anche possibile anticipare la vaccinazione, in soggetti a più alto rischio, con tre dosi a 3, 5 e 11 mesi. Il vaccino può essere somministrato gratuitamente fino al compimento dei 18 anni nei bambini e negli adolescenti non precedentemente immunizzati. Il vaccino contro il sierotipo B potrà essere invece somministrato ai nuovi nati nel 2017, a seguito di un recente provvedimento regionale. Il vaccino tetravalente (A,C,W135 e Y) è consigliato a chi si reca in Paesi dove sono presenti i sierotipi di meningococco contenuti nel vaccino (ad esempio, cintura subsahariana e Asia). È possibile effettuare questa vaccinazione in co-pagamento rivolgendosi all’ambulatorio del viaggiatore internazionale.
Ecco i numeri di telefono dei sette poli vaccinali in provincia di Mantova. Eccoli: Asola (via Schiantarelli 3) 0376 – 331058; Castiglione delle Stiviere (via Garibaldi 65 ) 0376 – 331228; Mantova (via Trento 6) 0376 – 334612; Ostiglia (via Belfanti 1) 0386 – 302061; Poggio Rusco (via Massarani 29) 0376 – 331381; Suzzara (via Cadorna 2) 0376 – 331425); Viadana (Largo De Gasperi 1) 0375 – 789811. In territorio mantovano finora è stato diagnosticato solo un caso di meningite, non meningococcica, su una donna di 78 anni residente nell’Alto Mantovano in questi giorni in corso di guarigione.

gazzettadimantova.gelocal.it