Federazione Sindacati Indipendenti

Lavoro, una speranza anche per i sessantenni

Arriva da Genova una speranza di lavoro per gli over 60 che, causa perdurante crisi, fallimenti di aziende che li vedevano titolari o dipendenti, si trovano senza lavoro in un’età in cui dovrebbero tirare un sospiro di sollievo pensando alla pensione, costruita con i contributi di una vita.

Contro lo spettro di non riuscire ad averla od ottenerla soltanto in parte, ecco un progetto targato Genova e Giunta Doria che la regge, pur prossima a scadenza.

I suoi rappresentanti chiedono infatti alla Regione Liguria di aprire cantieri scuola-lavoro a favore dei disoccupati che hanno superato i 60 anni di età. Le attività attraverso le quali potranno concludere il ciclo lavorativo della loro vita e addirittura fare nuove esperienze, quando hanno già alle spalle buone professionalità in altri campi, sono state previste e dettagliate nella delibera fatta in tal senso dal Comune della città della Lanterna.

Riguardano campi sociali come quelli dell’accoglienza alla cittadinanza ed il sistema bibliotecario, che faranno da apripista ad altre specializzazioni. Le attività di istruzione sono già programmate ed alla società Job Center spetterà lo svolgimento di tutte quelle attività istruttorie propedeutiche all’apertura dei cantieri. Il Comune di Genova, con l’iniziativa ha aderito al Piano regionale che disciplina l’utilizzo temporaneo e straordinario in cantieri scuola-lavoro degli over 60 anni in disoccupazione, ma anche sospesi dal lavoro o espulsi dal ciclo produttivo per crisi delle loro aziende, ma anche esuberati e vittime di tagli.

avvenire.it/
Dino Frambati