Federazione Sindacati Indipendenti

A Firenze 700 invalidi permanenti all’anno sul lavoro

Ogni anno, in provincia di Firenze, circa 700 persone sono vittime di infortuni sul lavoro che portano a una disabilità permanente. Il dato, elaborato da Inail, è emerso nel corso di una conferenza provinciale permanente sul tema del rientro lavorativo, riunitasi questa mattina in prefettura a Firenze.

Secondo quanto emerso nel corso dell’incontro, Inail affiancherà il lavoratore infortunato per sostenerlo e consentirgli il massimo recupero delle funzioni lese, il suo rientro nel contesto lavorativo, possibilmente nelle stess mansioni, e la sua piena integrazione anche in ambito sociale e familiare. Per raggiungere questo obiettivo, si spiega in una nota della prefettura, saranno finanziati progetti che si muovono su tre filoni operativi: “Abbattimento delle barriere architettoniche, interventi edilizi, impiantistici e domotici per l’accessibilità e la fruizione degli ambienti di lavoro; adeguamento delle postazioni lavorative, degli arredi e dei dispositivi tecnologici; formazione e addestramento all’utilizzo delle nuove attrezzature per lo svolgimento della stessa mansione o la riqualificazione professionale verso compiti diversi”.

Quello del rientro a lavoro dopo un infortunio, ha sottolineato il prefetto Alessio Giuffrida, è un tema importante che abbiamo voluto affrontare per far conoscere meglio sul territorio che esiste una concreta opportunità di grande valore sociale. In base alla relazione dell’Inail, nel 2015 in provincia di Firenze gli infortuni messi a tutela sono stati 7.964, con un trend in diminuzione negli ultimi anni.

controradio.it