Federazione Sindacati Indipendenti

Morì soffocata per il cibo, medici indagati „Morì soffocata dal cibo durante il pranzo, medici indagati all’ospedale di San Donà“

Perse la vita all’ospedale di San Donà durante il pranzo, forse soffocando a causa di un boccone. Per questo motivo la procura di Venezia ha aperto un fascicolo nei confronti di sette tra medici e infermieri della città del Piave. La tragedia si è verificata l’11 maggio scorso, quando l’anziana di 72 anni di origini sicialiane, ricoverata, stava mangiando. Secondo una prima ricostruzione della vicenda, il cibo l’avrebbe soffocata. Rendendo vani i tentativi di soccorso.

L’ipotesi di reato per cui si stanno muovendo i magistrati è di omicidio colposo. La pubblico ministero Gaetana Liistro, titolare dell’inchiesta, ha disposto l’autopsia sulla salma dell’anziana. Dalle prime risultanze sarebbe emerso un possibile decesso per soffocamento. L’anatomopatologo Antonello Cirnelli deve ora, per completare il quesito della procura, valutare se il cibo fosse compatibile con lo stato di salute della donna e se in fase di soccorso non ci siano stati errori o omissioni.

veneziatoday.it