Federazione Sindacati Indipendenti

I vaccini obbligatori sono legge

L’Aula della Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto legge sui vaccini. I voti a favore sono stati 296, i contrari 92 e gli astenuti 15. Il provvedimento, già licenziato dal Senato, è quindi legge.

Una cinquantina di persone aderenti ai movimenti contro l’obbligatorietà ha manifestato davanti alla Camera ‘Non finisce qui’, hanno scritto su dei cartelli i manifestanti che indossano delle magliette arancioni.

Antonio Palmieri, deputato di Forza Italia: “Abbiamo votato a favore del dl vaccini e lo ha fatto con una motivazione fondamentale: questo provvedimento, per come è stata condotta tutta la discussione, si è trasformato in un referendum sui vaccini. Un referendum tra chi è pro e chi è contro. L’atteggiamento del governo è stato senza criterio, perché ha cercato di costringere invece di convincere, proponendo un provvedimento basato sulla repressione e non sul confronto”

Paolo Gentiloni: “Il varo definitivo della legge aumenterà il livello di protezione sanitaria delle famiglie italiane”.

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute: “E’ come se oggi noi avessimo dato uno scudo protettivo alle famiglie rispetto a delle malattie molto gravi che ancora persistono. Quindi abbiamo messo in sicurezza questa e le future generazioni. Vinceremo anche una battaglia culturale coinvolgendo i pediatri, i medici, la scuola. I vaccini hanno salvato negli ultimi 200 milioni e milioni di vite. Sono sicuri, sono il farmaco più testato e sono l’arma numero uno per la nostra salute”.

Matteo renzi: “Passa la legge sui vaccini, continua la battaglia di civiltà. Grazie a chi ci ha creduto dall’inizio”.

Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera: “Lega Nord vota contro i vaccini. Inseguire il Movimento 5 Stelle non paga mai! Mi dispiace per Matteo Salvini”

I pediatri: “Finalmente dalle Istituzioni è arrivata una risposta concreta ed efficace per risolvere un grave problema di salute pubblica come il calo delle vaccinazioni. Il nostro auspicio adesso è che le nuove norme, introdotte dal decreto attuativo, siano efficaci e consentano l’effettiva obbligatorietà per tutte le vaccinazioni previste dalla nuova legge. Come pediatri, e quindi specialisti della salute e del benessere dei giovanissimi, siamo pronti a fare la nostra parte nell’interesse dell’intera collettività e ad assumerci anche nuovi compiti.

agi.it