Federazione Sindacati Indipendenti

Sgravi conciliazione vita-lavoro: deposito contratti entro il 31.10

Il Ministero del lavoro ha comunicato sul proprio sito che dal 17 ottobre scorso è disponibile la funzione di deposito telematico dei contratti aziendali con misure di conciliazione vita-lavoro per i quali sono previsti nuovi sgravi contributivi , grazie al decreto Interministeriale del 12.9.2017. L’agevolazione riguarda, in questa prima fase, i contratti aziendali sottoscritti dal 1° gennaio 2017 al 31 agosto 2018 che promuovono misure di conciliazione per i dipendenti, migliorative rispetto alle previsioni di legge o del CCNL di riferimento. Il sostegno alla genitorialità, la flessibilità organizzativa e l’erogazione di servizi di welfare aziendale a favore dei lavoratori: sono queste tre le linee di intervento individuate dal Decreto.

I datori di lavoro che intendano usufruire della decontribuzione dovranno inviare un’apposita istanza sul portale INPS e, preventivamente, effettuare il deposito telematico del contratto aziendale, anche qualora si tratti del recepimento di un contratto territoriale di secondo livello.

Per accedere alle risorse stanziate dal Decreto per l’anno 2017, il deposito deve avvenire entro il 31 ottobre 2017 e la richiesta all’INPS deve essere inoltrata entro il 15 novembre 2017. Rispetto invece alle risorse del 2018, il termine per il deposito è fissato al 31 agosto 2018, mentre quello per l’invio dell’istanza al 15 settembre 2018.

Attraverso il portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (www.cliclavoro.gov.it) l’utente dovrà accedere con le sue credenziali in qualità di azienda e compilare il breve form online, inserendo solo i dati dell’impresa firmataria e le informazioni relative al contratto aziendale (data di sottoscrizione, periodo di validità, ITL competente). Al termine della compilazione, sarà possibile effettuare il caricamento del contratto.

Completata la procedura telematica di deposito, il contratto sarà automaticamente trasmesso dal sistema all’ITL competente.

Nei prossimi giorni sarà disponibile la funzionalità per l’invio della domanda sul portale INPS

ATTENZIONE I datori di lavoro che avessero già provveduto al deposito telematico di un contratto aziendale ai fini della detassazione, secondo le modalità del Decreto Interministeriale del 25 marzo 2016, non dovranno effettuare un nuovo deposito telematico per usufruire della decontribuzione in oggetto. Sarà comunque necessario l’invio della domanda in via telematica sul portale INPS.

fiscoetasse.com