Federazione Sindacati Indipendenti

Salute: in una settimana, più di 161mila vaccinazioni anti-influenza

Sono già oltre 161.000 le persone che in Emilia-Romagna hanno deciso di farsi vaccinare contro l’influenza e oggi lo ha fatto anche l’assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi: “Vaccinarsi contro l’influenza è sempre una buona cosa- manda a dire Venturi – e noi dobbiamo dare l’esempio, così come gli operatori”.

Al 15 novembre, a dieci giorni dall’avvio della campagna di vaccinazione, sono state iniettate più di 161.000 dosi di vaccino antinfluenzale, sulle 790.000 consegnate nelle Ausl e negli ambulatori di medici e pediatri di famiglia. Inoltre, sono più di 2.000 i vaccini fatti finora contro lo pneumococco, e questa è una novità.

La Regione ha lanciato per la prima volta quest’anno la campagna per la vaccinazione gratuita di donne e uomini di 65 anni, contro il batterio responsabile di polmoniti, meningiti e sepsi. Viene eseguita dai medici di famiglia, è raccomandata anche per le persone con malattie croniche di tutte le età. Le complicanze dovute all’influenza “possono essere molto gravi, a volte anche definitive- ricorda l’assessore- c’èuna frequenza doppia di infarti tra chi non si vaccina, durante i mesi invernali, soprattutto tra le persone in età”. Quest’anno in particolare “abbiamo potenziato ancora di più la campagna di comunicazione e informazione rivolta ai cittadini- sottolinea Venturi- cerchiamo di convincere il maggior numero di persone possibili. Vaccinarsi non comporta alcun rischio, anzi. Ci rendiamo più forti contro una malattia che può essere pericolosa”. (Dire)

bolognatoday.it