Federazione Sindacati Indipendenti

Emilia Romagna. Nuove funzionalità per il Fascicolo sanitario elettronico

In Emilia Romagna arrivano nuove funzioni per il Fascicolo sanitario elettronico. Dal 14 febbraio i cittadini potranno usufruire di tre nuovi servizi: attraverso la funzione “Stampa del libretto sanitario” potranno consultare il proprio libretto, comprese le esenzioni riconosciute (per patologia o per condizione, quindi fascia di reddito o esenzioni specifiche previste per le zone colpite dal terremoto del 2012); potranno usare la funzione “Cambio del Medico di medicina generale e Pediatri di libera scelta” attraverso cui il sistema, verificata la disponibilità di posti, procede con la modifica richiesta; infine, con la funzione “Autocertificazione della fascia di reddito”, si potrà effettuare o modificare l’autocertificazione del proprio reddito, e verificare la correttezza della registrazione mantenendo memoria dello storico.

Le funzionalità possono essere usate per modificare il proprio profilo o quelle di una persona per cui si sia in possesso di una delega (figli o genitori anziani, per esempio).

In Emilia-Romagna sono 424.834 i fascicoli attivati: 136.305 a Bologna; 14.151 a Piacenza; 23.024 a Imola; 40.165 a Reggio Emilia; 44.295 a Parma; 43.390 a Ferrara; 50.081 Modena; 73.423 in Romagna.

Nonostante la sua grande utilità il fascicolo sanitario elettronico “rimane uno strumento ancora poco sfruttato, sia per i medici sia per i cittadini”, dice però la Regione che per favorirne la conoscenza e la diffusione nei mesi scorsi ha avviato una campagna di comunicazione pensata anche per i social media.

quotidianosanita.it/