Federazione Sindacati Indipendenti

in Lombardia la ricetta si stampa in farmacia, la sperimentazione

SANITA’: dal primo luglio in Lombardia chi ha bisogno dei farmaci dietro prescrizione medica potrà ritirarli direttamente in farmacia, dove potranno essere stampate le ricette.

La Lombardia prova a venire incontro ai suoi cittadini, eliminando una delle incombenze più odiate per chi deve acquistare dei farmaci su prescrizione: andare a ritirare la ricetta dal medico. Dal primo luglio partirà infatti una sperimentazione che consentirà a chi ha bisogno dei farmaci di ritirarli direttamente in farmacia, dove potranno essere stampate le ricette.

Il test sarà limitato all’inizio al territorio che ricade nell’Azienda socio sanitaria territoriale Rhodense di Garbagnate Milanese, in provincia di Milano. Se funzionerà, probabile che la sperimentazione verrà poi estesa ad altre zone della regione. A commentare l’iniziativa è stato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, che ha parlato di “un progetto importante che farà risparmiare tempo prezioso ai cittadini e che va ad aggiungere un altro tassello alla piena attuazione della presa in carico del malato cronico che stiamo mettendo in atto nella nostra regione”.

Il servizio che le farmacie del territorio potranno utilizzare sfrutta l’app “Salutile ricette”, un’applicazione gratuita messa a punto da Regione Lombardia che consente di visualizzare e scaricare direttamente dal proprio dispositivo mobile (tablet e smartphone) le ricette dematerializzate (in formato elettronico) che sono state prescritte dal medico. La sperimentazione offrirà un’ulteriore facilitazione ai cittadini, dal momento che consentirà direttamente alla farmacia (e non solo al cittadino, come avveniva prima) di stampare il promemoria cartaceo necessario per ogni prescrizione medica. Il test partirà grazie alla collaborazione tra l’Asst Rhodense, Federfarma Lombardia e Assofarm Confservizi Lombardia.

milanoevents.it